Scuola

Nel portare all’attenzione di tutti (utenti, istituzioni, soggetti sociali) il Piano dell’Offerta Formativa dell’Istituto Comprensivo “Alessandro Manzoni” di Ravanusa vorrei evidenziare come risulta sempre presente e consolidata la caratterizzazione di questo Istituto come scuola della comunità, nella quale, attraverso una articolazione “unitaria” della Scuola dell’Infanzia, della Scuola Primaria e della Scuola Secondaria di Primo Grado, lo studente viene orientato e guidato verso l’acquisizione di significative competenze “trasversali” (comunicative, relazionali, organizzative) e l’interiorizzazione di alcuni fondamentali valori di riferimento (la dignità della persona, il dialogo e l’ascolto attivo, la solidarietà, la cittadinanza responsabile, la pace).
Si tratta di un modello organizzativo e pedagogico che consente di governare più efficacemente l’emergenza educativa e di raccogliere più concretamente la sfida per la costruzione dell’identità personale, civile e sociale degli studenti in una dimensione di inclusione e di partecipazione, come del resto viene sottolineato dai documenti pedagogici elaborati nel corso delle attività formative promosse dall’Istituto.

Tutto questo assume particolare significato per il nostro Istituto per il valore aggiunto rappresentato dal Centro Risorse contro la dispersione scolastica e l’esclusione sociale, che, attraverso la concentrazione di risorse infrastrutturali finalizzate alla prevenzione e al recupero del disagio sociale, promuove il nostro Istituto come luogo di accoglienza, di animazione sociale e di formazione, come fattore di sviluppo culturale e socio-economico del nostro territorio.

punti qualificanti dell’ offerta formativa del nostro Istituto

Nell’ambito di questa prospettiva, in verità complessa ed impegnativa nell’attuale delicata fase di cambiamento del sistema scolastico nazionale e di trasformazione dei sistemi sociali ed economici, i punti qualificanti e condivisi dell’ offerta formativa dell’Istituto “A. Manzoni” continuano ad essere:

la promozione del successo formativo e del benessere degli studenti

l’attivazione di percorsi formativi di cittadinanza attiva, aperti a tutti i soggetti disponibili del territorio

l’attenzione motivata alla dimensione “europea” dell’educazione

la valorizzazione del ruolo per il recupero del dialogo “genitori – figli – docenti”, veicolata attraverso la sottoscrizione di un Patto di corresponsabilità educativa condiviso e l’implementazione delle attività formative promosse per i Genitori, di cui la “Scuola per Genitori” della primavera 2010 ha rappresentato un significativo esempio di confronto ampio e partecipato

 

Si tratta certamente di un Progetto-Scuola flessibile ed aperto al territorio, caratterizzato da una proposta culturale fondata sull’opportunità per gli studenti di cooperare e di educarsi alla pratica dei diritti umani e civili, un Progetto-Scuola elaborato ed organizzato per proporre a studenti e genitori e, attraverso di loro, a tutta la comunità, itinerari di conoscenza conducenti ed esperienze di cittadinanza attiva in un contesto di confronto interculturale, di reciprocità e di integrazione.

Per costruire questo Progetto-Scuola torniamo a sollecitare il contributo di tutti (famiglie, istituzioni ed associazioni, centri culturali e professionali) affinché venga dato il dovuto sostegno all’azione educativa di questa istituzione scolastica al servizio della città.

Ravanusa, 4 Ottobre 2014
Giornata Nazionale della Pace a Scuola

Il Dirigente Scolastico
(Dott. Francesco Provenzano)